patagonia magico trio

In viaggio verso le bellezze estreme!

per chi


Antonella, Lucia e Maila si conoscono da diversi viaggi... Il primo è stato il Brasile del Nord-Est alla scoperta dei Lençóis Maranhenses. L'anno scorso in Oman hanno vissuto le emozioni del Rub Al Khali e quest'anno hanno scelto il fascino della Patagonia. Il loro è diventato un trio, anzi il Magico Trio

la mia proposta


Conosco il "Magico Trio" da diverso tempo e ho viaggiato con loro più volte, per questo è stato facile proporre il viaggio giusto e che si adattasse perfettamente alle loro esigenze: la Patagonia! Antonella e Lucia c’erano già state, Maila invece no. Il punto fisso era far vivere qualcosa di speciale, così ho pensato a un overland che includesse sia la Patagonia argentina che quella cilena. Un plus su tutti è stato quello di aver scelto una struttura all'interno del Parco Nazionale Torres del Paine; dormire sulle sponde del Lago Grey ti cambia il viaggio!

il viaggio


Patagonia da vivere... Queste sono le parole che descrivono al meglio l'esperienza di viaggio vissuta da Antonella, Lucia e Maila! E' stato un tour alla ricerca delle bellezze estreme. A cominciare dal Perito Moreno in Argentina dove, con un mini-trekking con ramponi, hanno dedicato due ore alla scoperta delle piccole lagune interne, delle cime, dei crepacci e delle pareti del ghiacciaio più famoso al mondo. Poi a El Chalten si sono dilettate con due trekking spettacolari: Laguna de los Tres e Laguna Torre. In quei giorni però il Fitz Roy e il Cerro Torre hanno fatto le prime donne e non si sono mostrate nella loro bellezza (eccetto un pochino il Fitz Roy)… Queste montagne sono talmente consapevoli di essere così belle che fanno le capricciose e si fanno vedere solo quando vogliono!! Raggiunto il Cile, precisamente il Parco Nazionale Torres del Paine, hanno goduto di una vista incantevole sul Lago Grey e con una camminata sul Ghiacciaio Grey e un trekking alla Base delle Torri hanno chiuso col bel tempo la loro vacanza invernale all'insegna degli spazi immensi, del vento e delle fantastiche architetture di roccia e ghiaccio.

P.S. Anche il clima ha fatto parte delle bellezze estreme, perché se in pochi minuti passi dalle raffiche di vento che ti spostano alla pioggia insistente e poi, svoltato l’angolo, al sole e alla quiete, vuol proprio dire che ti trovi in Patagonia!

hanno detto

Come hai abbondantemente dedotto dallo scambio di messaggi e dalla telefonata al rientro, il viaggio è andato benissimo e siamo contente di essere tornate in alcuni posti che già conoscevamo: li abbiamo vissuti da altri punti di vista e con maggiore partecipazione. Abbiamo toccato con mano come cambia rapidamente il tempo nel profondo Sud: alla Laguna Torre abbiamo anche avuto il piacere di essere “accarezzate” da aghetti di ghiaccio che il vento ci mandava sul viso. L’organizzazione del viaggio è stata, come ci aspettavamo, perfetta, e siamo molto molto soddisfatte del breve ma intenso periodo trascorso in questo angolo di mondo solo all’apparenza freddo e inospitale. Grazie "Magico Davide" e… Buon viaggio, sempre...

Antonella e Lucia

Non mi ripeto... ma mi unisco ai commenti entusiastici di Antonella e Lucia!!! Grazie, grazie al Magico Trio + 1. Ci vediamo in Groenlandia ;-)

Maila

ho ispirato la tua voglia di viaggiare in patagonia ?

Contattami subito
Sud America_Patagonia_Argentina_El Chalten_Fitz Roy
Sud America_Patagonia_Argentina_El Calafate_Perito Moreno_Minitrekking
Sud America_Patagonia_Cile_Parco Torre Paine_Lago Grey