Tornare bambini in Brasile...


Dune, fiumi, specchi d'acqua e mangrovie: siamo in Brasile, nel parco nazionale dei Lençóis Maranhenses, un'area naturale protetta che si estende per 155.000 ettari. Qui, nel nordest dello stato del Maranhao, la foresta amazzonica lascia il posto a una distesa immensa di sabbia bianchissima, intervallata da piccole lagune che cambiano aspetto di ora in ora in base al vento. Dall'alto, viste da un aeroplano in volo, le dune, con la loro sabbia chiara, sembrano delle lenzuola (in portoghese Lençóis) stese ad asciugare al sole.

Il paesaggio è quello tipico di un deserto, tantissima sabbia e scarsissima vegetazione, ma nei Lençóis Maranhenses in realtà, piove. Sono le piogge che rendono questa regione unica: l'acqua pluviale forma, tra le dune sabbiose, numerosissimi fiumiciattoli e specchi d'acqua dolce. Il vento fa il resto; spingendo la sabbia a quasi 50 chilometri di distanza dalla costa, scolpisce dune alte anche 40 metri mentre la sabbia, sempre in movimento, cambia senza sosta lo scenario.

Un tour in Brasile attraverso un territorio così non potrà che incantarti e tu, proprio come un bimbo, vorrai:

Giocare con la sabbia
Togliti le scarpe per un po’, cammina a piedi nudi sulla sabbia, affonda fino ai polpacci mentre sali sulla duna più alta. E poi rotola giù, lasciati andare, fino a tuffarti nell’acqua limpida di uno degli innumerevoli laghetti dei lencois...


Esplorare la natura incontaminata
Quale regione del Brasile può offrire tutto questo se non il Maranhao? I Lençóis Maranhenses sono stati scoperti soltanto trent'anni fa; meno noti rispetto ad altre località, non sono ancora battuti dal turismo di massa. Quando ti addentri nel parco nazionale dei Lençóis Maranhenses ti senti un vero esploratore!


Viaggiare nel passato
Sao Luis, la capitale del Maranhao, è stata fondata dai francesi nel 1612 ma colonizzata dai portoghesi nel 1615. L’architettura del centro storico coloniale è in stile portoghese, con le facciate delle case decorate dalle tipiche maioliche lusitane (azulejos). Con oltre 3.500 edifici storici del XVIII e XIX secolo, riconosciuti patrimonio dell'umanità dall’Unesco, una visita a Sao Luis ti permetterà di fare un salto nella storia.


Attraversare fiumi, deserti e foreste
L'escursione in una riserva naturale è molto divertente! Sul fiume ti puoi muovere in barca o su zatteroni. E se navighi sul delta del Parnaiba incontrerai più di 70 isole selvagge, boschi di manghi e di mangrovie, dune, lagune e numerose specie animali. Nelle foreste e tra le dune se la strada non c’è puoi sempre trovarne una tu, a bordo di un 4x4 o di una dune buggy... Ciò che vedrai durante il viaggio ti conquisterà!


Nuotare tra fiume, laguna e mare
Visitando i Lencois Maranhenses potrai immergerti nell’acqua calma e dolce di un fiume o di una laguna, uscire, fare pochi passi e andare a giocare coi cavalloni dell’Oceano Atlantico. Meglio andarci tra giugno e settembre quando fiumi e lagune sono pieni d'acqua.


Volare nel cielo
Con un volo di mezz’ora a bordo di un piccolo monomotore puoi ammirare i Lencois anche dall'alto. La sterminata distesa di specchi d’acqua cristallina sarà una visione unica e irripetibile, e la tua macchina fotografica ti ringrazierà.


Fare la nanna
Lontano dal caos e dal frastuono delle città, disconnettiti dal mondo, contempla le bellezze naturali che ti circondano, socchiudi gli occhi e rilassati, rilassati, rilassati...

 

Destinazioni_Brasile_Lencois Maranhenses_Ibis Scarlatto_davide guglielmi_contemporary art of travelDestinazioni_Brasile_Oceano Atlantico_davide guglielmi_contemporary art of travelDestinazioni_Brasile_Lencois Maranhenses_davide guglielmi_contemporary art of travel 


27.01.2020

• Ho ispirato la tua voglia di scoprire il Brasile? Contattami per pianificare il tuo viaggio su misura!