Tour in 4x4 deserto dell’Oman tra Dicembre e Febbraio


L’Oman, collocato nella parte sud-orientale della penisola arabica, è un paese politicamente stabile, governato per decenni con ampio consenso da un Sultano che, esprimendo una saggezza antica riconosciuta in tutto il mondo musulmano, si è dimostrato un equilibrato mediatore di conflitti fra Stati.

 

Il suo successore, in carica da gennaio 2020, ha promesso di proseguire nella conduzione illuminata del paese per garantire nuovi tempi di pace e prosperità.

 

Anche a un livello più generale l’Oman mantiene questo suo profilo di paese che sa conciliare gli opposti.

  • deserto e mare
  • cultura e natura incontaminata
  • tradizione e modernità

 

E' una meta di viaggio sicura e un luogo d’incanto, ideale per chi ama l’avventura e le esperienze immersive, visitare moschee e forti secolari, camminare nei souq di antiche città, attraversare montagne e canyon segnati da torrenti (wadi) d’acqua cristallina.

 

oman destinazione sicura per viaggiare e visitare canyon e torrenti d'acqua chiamati wadi

 

L’Oman è anche mare color smeraldo, spiagge infinite, baie naturali e fondali popolati da una miriade di pesci colorati, e poi oasi, dune altissime e deserti da affrontare con fuoristrada 4x4 in emozionanti tour organizzati.

 

ESCURSIONI NEI 2 DESERTI DELL'OMAN

 

Le escursioni organizzate in jeep nel deserto sono una delle più intriganti attrazioni turistiche offerte dall’Oman. I tour nel deserto durano da uno a cinque giorni; si trascorrono le notti in campo tendato con un piccolo gruppo di viaggiatori e una guida locale che sa come muoversi e assicurare il buon svolgimento di una gita che va mantenuta entro i confini di un’eccitante avventura.

 

A seconda di come venga pianificato l’itinerario di viaggio si può scegliere fra 2 deserti.

 

WAHIBA SANDS, detto anche Sharqiya Sands.

 

Wahiba dal nome di una tribù di beduini, Sharqiya dal nome della regione. E' il più piccolo tra i due deserti omaniti e, ad est, va digradando verso il mare.

 

Oman tour nel deserto Wahiba Sands guidando su dune di sabbia rosso intenso con accompagnatori locali

 

Nella sua parte a nord è composto da cordoni di dune parallele alte fino a 100 metri e d’intenso colore rosso-arancione, uno spettacolo davvero affascinante. Scendendo verso Sud la sabbia si fa più chiara e le dune più numerose, come nel deserto del Sahara.

 

La prima parte del tour attraverso il Wahiba Sands risulta facile per la guida in fuoristrada, mentre la seconda parte è caratterizzata da sabbia morbida e passaggi difficili che richiedono maggior esperienza e destrezza. Per le notti, i campi tendati fissi sono disponibili solo a Nord, mentre nel Sud ci si addentra con campi tendati mobili, in stile campeggio.

 

vista della notte stellata e della luna nel campo tendato del deserto wahabi sands in Oman durante escursione in fuoristrada 4x4 con piccolo gruppo di viaggiatori

 

La notte stellata nel deserto dell’Oman è un’esperienza che rapisce i sensi: i suoni più minuti si amplificano nella profondità del silenzio che circonda la carovana in sosta, l’ineffabile odore del deserto inebria lo spirito, gli occhi si perdono in ogni direzione, sorpresi a ricomporre il cielo e la terra, un altro dei modi in cui l’Oman si ostina a ricongiungere gli opposti.

 

RUB AL KHALI o il Quarto Vuoto

 

Grande deserto che ricopre un quarto della penisola araba fra Oman, Arabia, Emirati Arabi Uniti e Yemen. In Oman occupa solo una piccola area al confine con l'Arabia Saudita, a sud-ovest rispetto al Wahiba Sands.

 

piana di sale bianca nel deserto del Rub Al Khali con accompagnatore e guida Davide Guglielmi nella foto

 

Il Rub Al Khali è caratterizzato da immense piane bianche e dune con una conformazione stellare prodotta da venti che soffiano in più direzioni. Presenta colori intensi e contrastanti: il rosso della sabbia, assieme al bianco delle piane di sale, fino al blu del cielo che si delinea all’orizzonte.

 

 

La sabbia sufficientemente compatta di questo deserto rende la conduzione di fuoristrada relativamente facile, ma possono presentarsi, improvvisamente, passaggi molto difficili che richiedono un’ottima tecnica di guida.

 

Non sono disponibili campi tendati fissi, ma si pernotta in campi mobili in stile campeggio, trasportati e montati da accompagnatori e guide locali.

 

campo tendato mobile montato nel deserto del Rub Al Khali con viaggiatori che si godono il tramonto che annuncia la notte

 

Il Rub Al Khali è un deserto che offre panorami sbalorditivi, insieme a un indefinibile senso di libertà e pacata solitudine. Attraversarlo con un fuoristrada 4x4, dormendo sotto le stelle con un piccolo gruppo di persone che condividono lo stesso piacere contemplativo, è un’esperienza impagabile.

 

FLY & DRIVE O FLY & SELF-DRIVE ASSISTITO IN OMAN?

 

Essendo una destinazione di viaggio sicura, l’Oman si presta a essere visitato con la formula del fly and drive in completa autonomia lungo itinerari programmati.

 

Il noleggio di veicoli fuoristrada per viaggiare in libertà è consigliabile per chi possiede un forte spirito d’avventura e ottime capacità di guida.

 

noleggio di fuoristrada 4x4 partenza per escursione nel deserto dell'Oman in piccolo gruppo con guida locale esperta

 

Ciò non toglie che lungo le piste più complicate e avventurose sia decisamente raccomandabile l’opzione di viaggiare con la formula del self-drive accompagnato, vale a dire in affiancamento a un autista esperto.

 

In questo modo si viaggia con la tranquillità di avere un appoggio professionale in caso di forature, insabbiature, guasti al motore e altri imprevisti sempre possibili tra le sabbie e i terreni sconnessi dei deserti.

 

Essere accompagnati da una guida locale non toglie nulla all’avventura, anzi, osservando un omanita al volante nel deserto si è certi di apprendere utili trucchetti di guida, oltre a beneficiare di una fonte insostituibile di consigli, informazioni e aneddoti che arricchiscono enormemente l’esperienza di viaggio.

 

viaggio-avventura in Oman con formula fly & drive assistiti da autista e accompagnatore locale. Uscita in fuoristrada 4x4 nel deserto del Rub Al Khali

 

Per un tour-safari di vari giorni nel deserto del Rub Al Khali, al di fuori dei circuiti turistici più conosciuti, si raccomanda un self-drive assistito: si viaggia in piccolo gruppo, affiancati da una guida e un autista locali.

 

Ogni sera lo staff di supporto prepara il campo tendato per la notte, in circa un’ora di tempo, durante la quale si può intraprendere una passeggiata esplorativa nel deserto. Al ritorno si trova un piccolo accampamento composto da tende a forma d’igloo, dotate di brandine, materassi, lenzuola, cuscini e coperte. Ci si lava in una doccia da campo con catini d’acqua razionata, mentre lo staff prepara la cena da gustare nel mezzo di un panorama naturale che sarà difficilmente dimenticato. Di notte si potranno toccare le stelle con un dito.

 

E dopo un’esperienza così, al mattino presto si riparte, addentrandosi in un deserto che muta aspetto e sorprende continuamente, passando progressivamente dalla sabbia chiara, popolata da arbusti e piccole dune, a una sabbia più scura, impreziosita da un’ampia gamma di tonalità rosse e dune altissime che somigliano a colline.

 

viaggiatori godendosi il panorama seduti su dune altissime del deserto del Rub Al Khali durante tour in 4x4

 

Durante il tragitto, spettacolari piane bianche e gessose, eredi di antichi mari, si alternano ad alte dune sui cui profili si arrampicano i potenti fuoristrada alla ricerca di comodi passaggi. In pieno deserto o in piccole oasi si fanno piacevoli soste per ristorarsi all’ombra, fare un pic nic o un pranzo, condividere le emozioni che si susseguono, loro sì, senza sosta.

 

sosta con gruppo turisti per merenda in una piana bianca gessosa durante  tour in 4x4 nel deserto del Rub Al Khali in Oman

 

Un tour nel deserto dell’Oman in fuoristrada 4x4 è consigliabile solo a viaggiatori con ottimo spirito d’adattamento a condizioni di scarso agio, dominate dai ritmi della natura. Le effettive ore di luce, a dicembre, gennaio e febbraio si riducono a meno di 12 ore, indicativamente fra le 06.50am e le 06.00pm.

 

Un viaggio-spedizione attraverso il Quarto Vuoto rappresenta un’esperienza unica per gli appassionati del deserto e delle destinazioni esotiche. L’itinerario può includere una fermata a Salalah, nella splendida regione del Dhofar sulla costa meridionale, prima di ripartire alla scoperta del wadi Salafan e del wadi Shuwamiyah.

 

UNA GITA IN FUORISTRADA NEL DESERTO DELL'OMAN SIGNIFICA...

 

Essere catapultati in un’altra dimensione spazio-temporale, dove i punti di riferimento collassano restituendo il senso di una libertà assoluta e la consapevolezza del privilegio di esserci.

 

safari gita avventurosa nel deserto del Rub Al Khali in Oman. Foto impronte di piedi sulla sabbia come simbolo del viaggiatore in cammino

 

Significa imparare a conoscere i segreti della sabbia, ascoltare lunghi silenzi tagliati dal rumore del vento, avvicinarsi al cielo sdraiandosi per terra, leggendo tra una punteggiatura di stelle.

 

Significa la notte, condividere storie fra sogno e realtà con altri viaggiatori curiosi, anche loro “per caso” in Oman, il paese che concilia gli opposti, unisce i diversi.

 

20.06.2020


• Un viaggio come questo va programmato per tempo e con dedizione, costruiamolo insieme secondo i tuoi gusti cominciando ora.